il commento moderato

stamattina spigolavo qua e là per la blogsfera. alla lettura di un  post che in una qualche misura aveva attirato la mia attenzione, decidevo di apporre un commento. vado per scriverlo ma  compare in un bel rosso vermiglio la seguente scritta " Avviso: I commenti per questo blog sono moderati dal proprietario ". mi sono fermato. che tristezza ho pensato. e che viltà. una censura preventiva sui commenti esercitata dallo stesso bloggerproprietario . il quale discrimina i commenti buoni, secondo lui, da quelli cattivi. in questi casi io non scrivo alcun commento. lascio che il blogger  " se la canti e se la suoni". se lo merita.



9 commenti ↓

#1   nuela22 il 26.09.07 alle 11:00

ciao scusa se mi intrometto ma vedo che parli di tecniche ddel blog ed io ho un problema, non riesco a rendere pubblicii miei post, mi spieghi come devo fare?

#2   MjB il 26.09.07 alle 11:05

Oggi ti sei alzato inverso?

Ce l’hai con la censura dei commenti e vuoi togliere il post più riuscito della tua carriera ;) .

Dai fgem.

Non essermi cosi arrabbiato.

#3   fgem il 26.09.07 alle 11:06

credo tu debba cliccare in basso alla pagina dove scrivi il post sulla csella che dice “online su communityy”,ciao

#4   alessandro il 26.09.07 alle 11:38

In genere concordo con te. Però ci sono casi in cui la censura può essere l’unica arma che si ha a disposizione. Mi spiego. Una mia amica di blog, scriveva (e scrive) di cose ebraiche, oltre che di altro, essendo lei stessa ebrea. Dato che nella rete ci sono migliaia di idioti, si trovava il blog “inzaccherato” da commenti contenenti insulti del tutto gratuiti e non motivati, se può un insulto essere motivato, che raggiungevano il numero di centinaia, lasciati a ripetizione, e disturbavano non poco anche i lettori del suo blog, me compreso. Tu cosa faresti in un caso del genere?

#5   MjB il 26.09.07 alle 11:42

Assolutamente daccordo con Ale.

#6   fgem il 26.09.07 alle 11:50

per ale

in certi casi, diciamo “particolari”, la scrematura dei post può essere opportuna. ma in tutti gli altri credo tu concorda con me nel dire che si tratta di un’opzione di comodo ed anche un poco vile. ciao

#7   Lian Dyer il 26.09.07 alle 12:27

Se uno ha subìto commenti razzisti, osceni, diffamatori, ok. Ma c’è gente che censura i commenti perché o se la prende per un “vaffa”, o non sta allo scherzo, o non vuole essere criticata, anzi la grande maggioranza della gente mette la moderazione ai commenti senza nessun motivo, solo perché Tiscali 2.0 lo permette. ci scommetto.
C’è poi chi censura la parola “mafia” senza motivo e senza neppure dirlo… Ma “qualcuno” se ne accorge e lo fa presente sul medesimo blog…

#8   alessandro il 26.09.07 alle 12:45

Stiamo dicendo tutti la stessa cosa. Meno male.

#9   Anna il 26.09.07 alle 15:27

Magari il blogger aveva semplicemente settato in maniera errata il proprio blog, a me è capitato all’inizio…… No??? Deve per forza essere qualcuno che censura qualcosa?