il pornopost soppresso

"cost quel che cost devo scrivere il pornopost": chi ha fatto in tempo a leggerlo sa che questo era l’inizio del  mio "pornopost, quello vero". ora medito di eliminarlo. sopprimerlo. non ne è stata  infatti  intesa la valenza metafisica, surreale, degna della trasposizione pittorica d’un savinio o d’un dalì. ne è stata preferita la lettura più bassa ed ovvia. non è stato colto il linguaggio ardito sì, ma in un contesto allegorico e di onirica fascinazione.ne è stata  fatta una lettura più fisica che metafisica, appunto. non era nelle mie intenzioni. lascio ad altri specialisti in materia della blogsfera quelle finalità. non ne mancano.



2 commenti ↓

#1   Manuel il 26.09.07 alle 10:59

Non era così porno…

#2   isimaro il 26.09.07 alle 14:51

Mamma mia quanti paroloni,adoro il tuo invidiabile vocabolario ma alcune volte fatico a seguirti..

Sempre a causa della mia infinita ignoranza (visto che non si finisce mai di imparare), mi delucidi su cosa sia un masaniello?

Grazie..

Tanto da avere una fede al dito…