tiziana sta morendo

tiziana è malata di aids. ha quarant’anni e da oltre quindici convive con l’hiv. il virus che fino a pochi mesi fa rispondeva alle terapie ora  è diventato resistente. i farmaci non sono più efficaci. tiziana ha perso la sua battaglia contro il male. era bella tiziana. allegra. solare. positiva. entusiasta della vita. un giorno d’autunno si svegliò con una tossetta secca insistente e fastidosa. è influenza aveva sentenziato il medico curante e le aveva prescritto uno sciroppo. passano i giorni ma la tosse insiste stizzosa. tiziana comincia a respirare con difficoltà. compare la febbre. il curante  quello dello sciroppo  le consiglia il ricovero. in ospedale una lastra del torace rileva una brutta polmonite diffusa ad entrambi i polmoni. tiziana viene trasferita in un reparto di malattie infettive. comincia ad aver  paura. i medici le fanno domande strane : cristo pensa lei  la mascherina dell’ossigeno schiacciata  sulla faccia io sto male e questi mi chiedono con chi scopo . se ho fatto uso di stupefacenti. se mi hanno mai praticato trasfusioni di sangue. poi una mattina la condanna : il test dell’aids risulta positivo. tiziana è incredula pensa di aver inteso male. quegli stronzi insistono e allora lei piange urla si dispera si strappa le flebo dalle braccia martoriate. le iniettano un sedativo. si sveglia all’indomani. l’infezione è già in uno stadio avanzato. le difese immunitarie sono quasi a zero  le sibilano i medici. la cura va iniziata subito. inizia così il calvario di tiziana. tra manciate di pillole da inghiottire ogni giorno. gli effetti collaterali da sopportare.  i parenti distanti e infastiditi. gli amici che se ne vanno. ma le cure funzionano e tiziana si riprende. si riprende bene.fino ad oggi. quando tiziana capisce che è davvero finita. la scienza si arresta. il virus invece  avanza in quel corpo scarno e dolente. il mio è un virus degli anni ’80 dice lei. un virus da febbre del sabato sera. piange. io guardo altrove.



24 commenti ↓

#1   .....* il 22.04.08 alle 12:01

Vedi che faccio bene a godermi tutto quello chela vita mi regala…

#2   Melania il 22.04.08 alle 12:10

Terribile. Per chi ha un’età che si aggira intorno ai 40 anni è un argomento “vicino”. Molto sentito. Ho perso ex compagni di scuola, amici, conoscenti. Troppi. E c’è stato un periodo in cui si era tutti molto, molto a rischio. Anche se non eri tossico.
Spero davvero che ora sia diverso, per le nuove generazioni.

#3   MjB il 22.04.08 alle 12:16

Aiuto Fgem.

Questa cosa è terribile.

E fa paura, piangere, urlare, desiderare di vivere per ancora cento anni e sommessamente chiedere di morire subito per non dover affrontare questo calvario.

Che paura.

Che paura la malattia senza ritorno.

Che paura non avere scelta.

#4   Lian Dyer il 22.04.08 alle 12:49

glielo dici agli amici di tiziana che il virus si trasmette solo per via sessuale?

#5   Guiro Karelias il 22.04.08 alle 13:07

Peter Duesberg infettivologo vincitore di un premio nobel, sostiene che l’aids non sia una malattia infettiva e non sia provocata dal virus dell’hiv.A favore delle sue tesi porta ad esempio come prova che il virus dell’aids non soddisfi i postulati di koch, utilizzati come riferimento per stabilire la causa di una malattia infettiva

ed in particolare il postulato numero uno che indica che la causa sospetta deve essere fortemente associata con la malattia.

[postulato non soddisfatto totalmente, nel 40% dei morti di aids NON si ritrova la proteina che conterrebbe il virus HIV]

Peter Duesberg si batte da almeno ventanni per avere fondi per studiare ipotesi alternative a quelle della medicina uffciale internazionale, considerato che non è stata ancora trovata una cura o creato un vaccino efficace per combattere questa malattia. Peter Duesberg oltre ad essere boicottato dalla scienza ufficiale è privato della possibilità di cercare strade alternative a quella ufficiale, in un suo libro (AIDS IL VIRUS INVENTATO) fornisce dati sul giro di soldi che ne fanno un business “goloso”

#6   fgem il 22.04.08 alle 14:03

duesberg è un visionario di zero rilevanza scientifica.

#7   Guiro Karelias il 22.04.08 alle 15:25

certo. come galileo, einstein, newton eccetera

#8   fgem il 22.04.08 alle 15:28

x guiro

credere a duesberg ed alle sue tesi si confà al tuo personaggio. continua così.

#9   letiziastrambi il 22.04.08 alle 15:47

Complimenti per l’apertura mentale. Come sarei curiosa di sapere quale tarantola ti ha pizzicato nella tua infanzia (sicuramente pochi anni fa).

Ti leggo sempre alla ricerca del mistero

#10   fgem il 22.04.08 alle 15:56

continua a leggermi. nel frattempo da giornalista fai un giro nei reparti di malattie infettive che ricoverano aids. io l’ho fatto. da giornalista. saluti sempre cari.

#11   Guiro Karelias il 22.04.08 alle 16:20

io non credo a Duesberg,non sono un dottore e non ho le basi mediche per dare ragione ad uno o a un altro. ma mi interesso a tutti i punti di vista e faccio considerazioni nel mio piccolo. trovo davvero irritante e presuntuosa la tua risposta. non ti mando affanculo perchè sono un signore, nonostante il mio personaggio lo voglia davvero fare tanto

:D

#12   fgem il 22.04.08 alle 16:35

x guiro

sbollisci l’ira. anch’io esamino i vari punti di vista e faccio le mie considerazioni alla luce delle quali considero duesberg un visionario. io credo così. che tu creda il contrario, secondo una moda vagamente new age, mi fa piacere. come mi farebbe piacere che tu credessi il contrario del contrario. la mia risposta era irritante quanto la tua che citava galileo & company attribuendomi, indirettamente, un’aura di oscurantismo che non mi appartiene. saluti cordiali.

#13   Guiro Karelias il 22.04.08 alle 16:58

non sono irato. guarda, da quando ho abbracciato i precetti new age voglio bene a tutti e sto in pace con l’universo intiero.insomma, mi sento un altro.altro che! adesso vado ad accendere un incenso e ad ascoltare enya, a presto caro amico fgem

:D

#14   ...* il 22.04.08 alle 18:45

Io se fossi in te Guiro, lo manderei proprio affanculo senza girarci troppo attorno, se lo merita tutto.

Ah, fgem sempre cari saluti.

#15   fgem il 22.04.08 alle 20:07

guiro mandami affanculo così facciamo godere …*. anche lei ne ha diritto, poverina.

#16   demi4jesus il 22.04.08 alle 21:14

Dolore… tanto dolore…

io l’ho vista morire Ramona a soli otto anni per questo male e lei non aveva nessuna colpa… ed ero piccola anch’io ed è stata dura vederla morire, tanto dura…. e ancora piango, anche adesso… lo odio questo male… lo odio

#17   cleide il 22.04.08 alle 23:09

Mi fa piacere che tu dica sul serio ( parlo del commento da me). E lo dico sul serio.

Questo post non riesco a commentarlo.Mi fa paura questa storia.Ho paura della morte.

#18   Fanta il 22.04.08 alle 23:53

vedo il commento di guiro e ti chiedo di illuminarmi..

ma i postulati di koch non riguardano i batteri anzichè i virus??perche’ se fosse davvero cosi’ e’ chiaro il motivo per cui questo Duesberg diva che il virus dell’hiv non li soddisfi.

l’acqua è bagnata ed il cielo è blu ed io ti amo sempre più

#19   fgem il 23.04.08 alle 07:56

x fanta

i postulati di koch, che io sappia, sono quattro e riguardano il rapporto causa-effetto tra microrganismi e comparsa di malattia. su duesberg mi sono già pronunciato. ciao

#20   .....* il 23.04.08 alle 11:56

E dopo aver compreso il vero amore tra le deiezioni bestiali e lo “spulciarsi” di due scimmie in gabbia, dopo aver scoperto di essere migliore quando il silenzio è più rumoroso e la paura più nuda, imparato a scongelare i cibi nella sala d’aspetto di un dentista, dopo aver constatato che la propria data di scadenza si fa più vicina quando le baluginanti apparizioni d’epoca, le epifanie del passato, emergono dagli abissi cerebrali, ricostruito la propria autostima nel piacere di comporre figure diverse con la mollica del pane in fette, voler rinascere psicologo per capire se dopo aver espletato le proprie funzioni fisiologiche ci si sente davvero abbandonati, dopo aver riconosciuto che gli abissi umani sono di gran lunga da preferire a quelli virtuali, avere riconosciuto di avere un’avversione per il blog-invocazione ed il suo mantra, ora, la problematica dell’aids…che altro dire..appunto che altro?

#21   fgem il 23.04.08 alle 12:17

…*

what do you want? ( per essere gentile)

#22   ......* il 23.04.08 alle 12:21

Altro..molto altro

#23   mami il 23.04.08 alle 15:00

mi leggo sta bella polemica da scazzo. mi domando, ma a che serve? io un bel problema (non aids, ma non troppo dissimile) ce l’ho in famiglia. ho solo capito che a volte nella vita devi alzare le mani e dire “è andata così…”

#24   Lory il 24.04.08 alle 13:48

Io alzo le mani insieme a mami… le polemiche sono sterili e Tiziana (ma potrebbe essere qualsiasi altro nome) sta morendo… che vogliamo fare???

Anch’io guarderei altrove perchè fa male guardare negli occhi certe persone e non avere parole… posso unire il nome di Gabriele a quello di Tiziana anche se è già andato via qualche anno fa?

Un sorriso a te Fgem che mi piaci di più quando scrivi questi post :)