voli di carta

a me gli aeroplani di carta non hanno mai volato. misteriose areodinamiche ragioni ne decretavano puntualmente la prematura fine. ne attribuivo la colpa a subdole correnti ascensionali casalinghe. o al tipo di carta impiegato nel confezionamento dell’effimero velivolo. o alle manovre improprie eseguite per quel confezionamento. capace che l’aeromobile seguisse per un  breve tratto la corretta traiettoria per disegnare poi una penosa piroetta a mezz’aria che ne determinava lo schianto in terra. maturavo nell’interno metropolitano una cupa delusione. ancora fisso nella postura innaturale assunta per il lancio dell’apparecchio ne seguivo con apprensione la fallace parabola valutando con sguardo miope l’imperfetta traiettoria. questione di secondi e tutto era finito. recuperavo pietosamente i resti del contuso manufatto. Il muso raggrinzito esprimeva silenzioso la mia definitiva imperizia. avrei raccolto in seguito più soddisfazione con le barchette di carta. navigavo con loro sereno nella vasca da bagno ricolma.



14 commenti ↓

#1   Paola il 08.07.10 alle 11:18

…io pure ho rinunciato con gli aeroplanini…:-(
l’ultimo tentativo l’ho fatto in un afoso pomeriggio di agosto sul tetto dell’ospedale dove lavoro…non li hanno voluto neanche al pronto soccorso…:-(
spacciati…morti…e mi sono consolata con le paperette di gomma…ho chiuso con le costruzioni di carta…:-)

#2   zagara il 08.07.10 alle 22:30

Azz..ma quanti anni hai Effeggi’? macche’ barchette di carta oramai ci sono le papere di gomma,le ha mio figlio si chiamano Pio e Pia ahahahahah scherzo ovviamente..da piccola mi dicevano che se facevi sulla punta dell’aeroplano il soffio umido (non mi viene il termine,in siciliano diciamo “susciare”)lui volava meglio e piu’ a lungo :) quindi magari prova a “susciare” sulla punta magari vola meglio!:D

#3   Chiara il 08.07.10 alle 23:59

complesso post , evolutivo …mai pretendere troppo, poi si avrà di più.
notte

#4   ivy phoenix il 09.07.10 alle 21:22

boh… a me manco l’aquilone ha mai volato… e voglio dire.. io sto a trieste, zona di bora, dove anche i cani e gatti si alzano da terra coi refoli

#5   tito il 11.07.10 alle 18:29

magra consolazione le “barchette” non sono mai riuscito nemmeno a confezionarle, mentre gli aeroplanini di carta ne possedevo di varia natura, a punta morbida oppure dura, corti e lunghi, insomma qualche giretto in aria lo facevano…….

@ivy phoenix pure a me l’aquilone rappresenta una forte delusione….. a Venezia la bora non ha la stessa intensità, ma il risultato è uguale…

#6   arial il 12.07.10 alle 21:53

Mi fai pensare a quei quadratini che prima di aprirli e diventare barchette, non so per quale movimento diventavano, colorati di rosso da una parte e blu dall’altra, il gioco Paradiso o inferno. Se indovinavi: rosso era l’inferno, blu il paradiso, vincevi…niente, ma il gioco invece che solitario diventava sociale. Si era almeno in due a giocare.
Gli aeropalnini di carta erano, se come dice Zagara “susciati” più inclini al volo. Ma, come i sogni, fatti sono di sostanza leggera e inclini alla caduta. Non mi farei un cruccio di questo. Semmai usarli per allontanare i sogni molesti, scrivendoci sopra il pensiero negativo da far volare via e “susciarli” così.
Le barchette le regalerei con un pensiero d’amore o un desiderio nascosto o con una massima che fa pensare, tu alle fanciulle, io per ironia ai colleghi di lavoro…
Continua così il gioco…tra me e loro!

#7   elleletizia il 13.07.10 alle 10:51

concordo Fgem
bisogna fare ciò che sappiamo fare (e che ci fa star bene)

ma non concordo
bisogna continuare a provare anche le cose che non ci riescono… (provare e riprovare)

alternare le cose in base alle ns. forze… per non sfinirsi, ma nemmeno arrendersi … quello sì che è saggio per me … :)

ciao

#8   cleide il 01.09.10 alle 20:07

Tutto bene Fgem?
Torna!
Sta casa aspietta te ;)

#9   letiziastrambi il 15.09.10 alle 21:57

Porca miseria ma lo sai che non riesco più a fare le barchette e quel giochetto a fiore coi colori che si apriva con le dita e sotto c’era una cosa da fare tipo bacio penitenza cose così. Ah le elementari. Vi assicuro però che le barzellette sono le stesse. Si tramandano da 40 anni.

#10   arial il 16.09.10 alle 08:51

CCiao FGM
Mi chiedevo se le ferie fossero finite, ma forse per te non ancora.
Boh!
Direi : provaci ancora Sem!?
Oppure direi: Devi andare FGM, la tua vita è altrove, nugoli di vanità buttata qui e là…forse non salvano.
Noi resisteremo ancora un pò? Non resisteremo di sicuro senza la tua presenza.
Torna.

#11   violacolor il 17.09.10 alle 21:45

ma i miei aeroplanini volano eccome !
v

#12   ivy phoenix il 18.09.10 alle 09:54

no, ma ti rendi conto che stanotte ho sognato che facevi un nuovo post?

#13   cialis il 05.09.12 alle 01:36

codeine…

Simply Amazing!…

#14   Catrice il 11.02.13 alle 05:28

The Foolproof ar500 shooting targets Strategy