vocabolario

il vocabolario mi prende più d’un noir. m’intriga più di una spy story. mi seduce meglio d’un thriller. è un testo profondo dal fascino nascosto e disarmante. capace di evocare immaginifiche visioni. di suscitare  imprevisti interessi. di attivare processi mentali altrimenti assopiti.le parole ti approcciano a territori inesplorati.ti iniziano a discipline misconosciute.ti guidano per significati ambigui. scoprire i segreti dei lemmi che iniziano con la b diventa così un’avventura preziosa. sorseggiare quelli che esordiscono con la s un piacere variegato. avvicinare gli altri che principiano con la  r piuttosto che con la f  un percorso stimolante. intuisci  che ogni parola ha in sè un potere incantatorio unico ed esemplare. e che  quelle parole spesso obliate aspettano  di vivere solo per la  nostra lettura. chè solo così la loro missione è compiuta



11 commenti ↓

#1   elleletizia il 06.04.11 alle 19:52

Io amo lo Zanichelli di cui possiedo l’edizione 1995 e lo consulto quando mi trovo a casa.
Però quando devo fare delle ricerche su internet chissà perchè esce fuori quasi sempre il Sabatini-Coletti.
Quando invece mi trovo in studio, attingo dal Vocabolario Treccani .. unico nel suo genere (due volumoni giganteschi uniti anche al CD rom).
La Treccani è una di quelle opere “colossali” capaci di farmi perdere i sensi tanto è vasta ed io possiedo sia la grande enciclopedia che la piccola.
Sulla grande enciclopedia facevo le mie brave ricerche da bambina, quando ancora internet era un’illustre sconosciuta.
Ti assicuro Fgem, potrei perdermici. Semplicemente fantastico il mondo visto attraverso i loro occhi.
In effetti è un’opera che ho sempre visto come il “vocabolario” della conoscenza.. Ok, magari lo pensavo perchè io ero piccolina e quei bestioni erano più grossi di me.. ed un pochino mi intimorivano. :)
Però.. concordo in pieno con te. E’ proprio vero il vocabolario è senz’altro una delle “invenzioni” più belle
un saluto

#2   Mush il 08.04.11 alle 13:46

Grande Fgem come sempre. Hai una capacità analitica e una visione del dettaglio impressionante.

#3   Zagara il 09.04.11 alle 21:40

Affascinante….:)

#4   ivy phoenix il 10.04.11 alle 13:36

capperi!

#5   violacolor il 12.04.11 alle 06:52

se nn ci fossi bisognerebbe inventarti

#6   Kate il 14.04.11 alle 19:19

SEI UNICOOOO!
GRANDE FGEM!

#7   andreapac il 19.04.11 alle 20:06

Lo consulto spesso quel librone pieno di nomi ma con una trama noiosa e senza logica.
Ho un guaio genetico non sento la differenza tra la S e la Z per cui ogni qual volta ho una incertezza via nel librone.

#8   ivy phoenix il 23.04.11 alle 22:05

buona pasqua

#9   Zagara il 23.04.11 alle 22:55

Z come zagara, il profumo degli agrumi di sicilia, ti augura una buona pasqua a te e a tutta la tua famiglia (quando dico cosi mi viene da ridere non so..) :) auguri e cose fresche!:D

#10   Paola il 04.05.11 alle 11:36

da un pò di tempo è diventato per me un compagno inseparabile: la dizione che è fondamentale per chi fa teatro, è così difficile nella lingua italiana, che ogni tre per due mi viene il dubbio su come sarà una e o come sarà una s o una z in questa o quella parola….
a scuola non ci insegnano queste cose, quindi parliamo con le inflessioni delle nostre zone senza chiederci come sia invece la dizione corretta in italiano…e allora ho imparato a capire cosa significano tutti quei segnetti strani che stanno sopra o sotto o accanto alle lettere che ne individuano la corretta pronuncia…
è un testo meraviglioso, concordo con te…:-)

#11   Anonimo il 11.11.11 alle 16:45

Ti capisco, dato che ho trovato il tuo blog attraverso la ricerca del significato della parola “Epigono”.
E per giunta ora sto leggendo il dizionario.
Ciao